Close
  • Principale
  • /
  • Notizia
  • /
  • Eddie Redmayne pensa che Newt Scamandro sia nello spettro dell'autismo

Eddie Redmayne pensa che Newt Scamandro sia nello spettro dell'autismo

Eddie Redmayne e Dan Fogler in Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Il ritratto di Eddie Redmayneè uno dei ruoli più interessanti nei film di successo recenti. Newt non è semplicemente un eroe riluttante. Non è solo il fatto che si ritrova spinto in situazioni che trova a disagio. È quello ognila situazione in cui si trova sembra essere scomoda per lui. Molti potrebbero riconoscere alcuni dei modi e delle reazioni di Newt come alcuni potrebbero vedere nelle persone che amano.ha recentemente parlato del fatto che vede il personaggio come qualcuno che esiste da qualche parte nello spettro dell'autismo. Secondo Redmayne ...



Quando è stato descritto per la prima volta da Jo [Rowling] nel primo film c'erano varie qualità - il modo in cui camminava, il modo in cui appariva e il suo contatto visivo - si parlava, e sì, penso che sia su Asperger's spettro.

Ilè uno in cui così tanti personaggi si comportano in modi strani e diversi che forse i manierismi di Newt Scamander potrebbero essere liquidati da alcuni come le sue affettazioni uniche, ma c'è molto di più in questo. Anche se nel film non è stato detto nulla sulla personalità di Newt, e quindi l'attenzione non è stata attirata su di essa, sembra che Eddie Redmayne abbia una chiara comprensione di chi sia il suo personaggio.

Questa comprensione apparentemente proveniva direttamente da J.K. Rowling, come racconta Eddie Redmayne Spia digitale che la sua comprensione del personaggio proveniva dalle sue prime conversazioni con l'autore. È interessante notare che non sembra che la Rowling abbia detto specificamente che Newt Scamander soffrisse di una qualche forma di autismo, ma ha discusso le varie qualità del personaggio con l'attore, e lui si è preso cura del resto.

E quei manierismi ci sono certamente. Newt non guarda mai negli occhi un'altra persona nei film. Ci prova, ma i suoi occhi si spostano sempre in un'altra direzione, anche se ha una conversazione abbastanza intima. C'è un momento all'inizio di Animali fantastici: i crimini di Grindelwalddove Newt riceve un abbraccio da suo fratello. Newt non lo restituisce. Non sembra detestare gli abbracci, sembra solo che non sia abbastanza sicuro di cosa fare.



L'attenzione di Newt alle sue creature magiche ha molto senso se guardata attraverso una lente come questa. Ha chiaramente problemi a trattare con le persone ed è semplicemente più a suo agio nell'interazione con i vari animali. Newt non raccoglie segnali sociali che il resto di noi dà per scontato. Sebbene ci siano alcune sottotrame romantiche nel nuovo film che coinvolgono Newt, nessuna di loro va davvero da nessuna parte, ma ciò può essere ampiamente attribuito al fatto che Newt ha più problemi della maggior parte di noi nel capire come navigare in queste cose.



Vedere l'autismo ritratto in un film non è così insolito. Negli ultimi anni abbiamo visto vari attori assumere personaggi che affrontano l'autismo in vari modi. Tuttavia, spesso, questi personaggi sono ritratti come portatori di handicap in qualche modo, poiché hanno bisogno di superare il loro autismo, o l'autismo diventa una sorta di superpotere, dando a un personaggio un'abilità che altri non hanno, che di solito viene in aiuto di altri più eroi 'normali' quando la trama lo richiede. È il ragazzo dentroo il ragazzo dentro. È anche un sacco di bambini, a quanto pare, e più raramente un adulto adulto.

Ovviamente non è quello che sta succedendo qui. Newt Scamander non è privo di un suo superpotere, dopotutto è un mago, ma il suo autismo, che sia la sindrome di Asperger o qualcos'altro, non è in alcun modo collegato ad essa.

Il fatto che l'apparente autismo di Newt non venga notato nel film è in realtà abbastanza appropriato per il periodo di tempo del film. L'autismo non era visto come qualcosa che aveva bisogno di un nome durante il periodo in cui il Animali fantasticii film sono attualmente impostati. Come sottolinea Eddie Redmayne ...

A quel punto, non era stato definito - era negli anni '40, credo - quindi quelle qualità erano qualcosa, sì.



Era il 1938 quando all'autismo fu dato un nome per la prima volta, e quindi il nuovo film, ambientato nel 1927, non avrebbe avuto motivo di discutere la personalità di Newt come qualcosa di diverso da come è. Ad un certo punto, se non è visto come qualcosa che richiede anche una diagnosi, allora è solo un capriccio della personalità.

Non ricordo di aver notato le tendenze autistiche di Newt Scamander mentre guardavo Animali fantastici e dove trovarli(anche se mia moglie insiste che abbiamo avuto quella conversazione), forse sono stato distratto dalle varie creature magiche. Tuttavia, mi sono trovato incapace di vedere quasi nient'altro mentre guardavo Newt Scamandro Animali fantastici: i crimini di Grindelwald, forse la mancanza di bestie magiche mi ha tenuto concentrato. Anche se ho trovato il nuovo film per lo più insignificante, ho adorato il fatto che l'eroe di questo enorme franchise di film di successo globale fosse un personaggio chiaramente autistico.

A questo punto, i manierismi di Newt sono una parte perlopiù incidentale del suo personaggio, ma ci si chiede se ciò continuerà. Sappiamo che il piano dei cinque film dell'arco di Animali fantasticii film prenderanno la storia, il che significa che attraverserà il punto in cui viene diagnosticato l'autismo. Questo potrebbe potenzialmente diventare parte della storia? Come reagisce qualcuno, che probabilmente si considera solo 'goffo', quando scopre che c'è qualcosa di più in corso? Ha il potenziale per essere un grande positivo per Newt, dandogli una maggiore comprensione di se stesso, ma allo stesso tempo, potrebbe essere qualcosa di uno shock per il suo sistema, che potrebbe essere difficile per lui accettare, in gran parte perché dell'autismo stesso.

Si parla molto dell'importanza della rappresentazione nei film. È importante che tutti i membri del pubblico si vedano sullo schermo. Ciò rende ancora più bello il fatto che un segmento del pubblico che davvero non ti aspetteresti di vedere rappresentato in un franchise così importante stia ottenendo il loro momento.

Animali fantastici: i crimini di Grindelwaldè nelle sale ora.